Yoga for Beginners | How to do Vajrasana | Hindi Yoga Tutorial



Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema l'intervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide

«A me piace interpretare ragazze cattive, perché, in ognuno di noi, coesiste sempre un lato oscuro».Sylvia Hoeks, modella e attrice olandese, irrompe sullo schermo come nuovafemme fataledell’ultimo capitolo diMillenium – Quello chenonuccide, adattamento thriller dell'omonimo romanzo scritto da David Lagercrantz, seguito della saga storica di Stieg Larsson sull’hacker Lisbeth Salander.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Dagli scenari diBlade Runner 2019, lì era la replicante Luv, al Filming Italy Sardegna Festival, o la Festa del Cinema di Roma, il presente di oggi parla anche di lei, nel ruolo della sorella Camilla, intrigante e cinica. Una storia cinematografica, prima conRooney Mara, poiNoomi Rapace, e ora grazie aClaire Foy, che di fatto però ha sempre visto una protagonista femminile forte, poliedrica, dinamica, fuori dagli schemi, capace soprattutto di fare giustizia, a favore delle donne.

Cosa l’ha attratta del copione?

«Amavo il romanzo, così come le pellicole precedenti, ma qui c’era in più il fatto che ci fosse un personaggio vulnerabile, fragile, e nello stesso tempo disturbato. Indossa spesso un abito rosso, il suo tratto distintivo, che la rende apparentemente unica, eterea, diversa, anche se dentro di lei c’è tanto dolore e risentimento. È la nemesi di Lisbeth, ma mi piace il fatto di rappresentare l'unica cosa da cui lei vuole fuggire, e che non vuole affrontare».

Lei è partita lavorando nella moda, poi ha scoperto il cinema.

«Credo che quando si fa un film, grosso o piccolo, raccontare una storia interessante coincida con l’esigenza di essere indipendente, come donna in primis. Nella mia vita ho dovuto prendere le distanze da progetti, o situazioni meno interessanti, nonostante fossero magari più appetibili, l’ho fatto per cambiare, rendermi meno attaccabile. Tutto sta nel saper di no, perché si può, nel momento in cui scegli un certo tipo di carriera».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Crede di aver rinunciato a molto?

«Se si pensa ad una grande produzione, il benessere, ma ci si guadagna rinnovando la passione, sentendosi maggiormente al sicuro dalle insidie di questo lavoro. InMilleniumaffronto anche io il passato, forse mi ha dato coraggio nel ricordare chi sono stata».

Che ricordo ha della sua vita prima del suo esordio al cinema?

«Sono cresciuta in una famiglia abbastanza numerosa, seconda di tre sorelle, può capire, amori, rapporti difficili, è stato impegnativo visto la mia timidezza (ride,ndr). Il cinema era lontano da casa, e non avevo il permesso di vedere la televisione, quindi scappavo a casa dei vicini, solo per vedere leCharlie’s Angels, mi è stato d’aiuto. Avevo un mito comunque, Johnny Depp, forse me lo sono anche sognata!».

Trova il tempo per fare altro?

«Adoro scrivere, e viaggiare. Sono fan dell’Oriente, il Giappone, la Cina, come attrice sarebbe affascinante sperimentare qualcosa in altri passi, magari a teatro. Osservo, prendo appunti, cerco di farmi attraversare dai paesaggi, ciò che circonda ti da la percezione di quello che stai perdendo».

Adesso è già su un nuovo set, particolarmente sentito, no?

«Sarà unbiopicsu Sylvia Kristel, icona del cinema anni ’70 e ’80, in particolare per un film erotico francese,Emmanuelle. Lei era olandese come me, ne sono stata curiosa, vicina, effettivamente, è stata una delle attrici più famose, inseguivo il progetto da 15 anni, adesso che ne sono dentro, lo vivo pienamente. D’altronde la recitazione ha un potere, può renderti libera».






Video: My Butterflies!

Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide
Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide images

2019 year
2019 year - Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide pictures

Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide forecasting
Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide recommendations photo

Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide foto
Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide photo

Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide new pictures
Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide new picture

pictures Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide
pictures Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide

Watch Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide video
Watch Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista di Cosmo alla cattiva di Millennium - Quello che non uccide video

Forum on this topic: Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista , sylvia-hoeks-dalla-moda-al-cinema-lintervista/
Communication on this topic: Sylvia Hoeks, dalla moda al cinema lintervista , sylvia-hoeks-dalla-moda-al-cinema-lintervista/ , sylvia-hoeks-dalla-moda-al-cinema-lintervista/

Related News


How to Deal With Friends Who Stab You in the Back
10 Things You Didnt Know About Breast Cancer
The Preconception Diet
How to Teach Sentence Diagramming
Tretinoin Microsphere
Why Cherries Are One of the Best-for-You Fruits
How to Treat Herpes
DIY Wire Bangle Bracelets With Beads
What are the mineral rich foods
Ivacaftor-Lumacaftor Reviews
The Fashion Phrases Its Time To Retire
Not All Weight-Loss Surgeries Are Alike



Date: 16.12.2018, 22:14 / Views: 72464


Back to Top